News

Approfondimento sul tema Wishraiser

Carissimi

La perplessità suscitata in alcuni di voi sull’uso del sito Wishraiser rende necessari a nostro avviso ulteriori chiarimenti.

Innanzitutto è necessario fare chiarezza sulla quota di iscrizione e sul suo rinnovo annuale.

All’inizio era richiesta (come segno di appartenenza all’Associazione) la quota di iscrizione di 25 euro e considerato, anche se non sollecitato, il suo rinnovo annuale. In un secondo tempo (vista la disparità degli importi versati) è stato diversificato il tipo di impegno per cui 25 euro corrispondevano alla quota da “socio ordinario”, 50 euro da “socio sostenitore” ed introdotta la figura di “interessato” (non tenuto al versamento della quota).

Da ora l’iscrizione al GIPsI (da parte di pazienti, familiari o interessati) richiederà esclusivamente la domanda di iscrizione in cui oltre al desiderio di aderire al gruppo dovranno essere indicati i dati anagrafici, il domicilio per la corrispondenza, i recapiti telefonici ed email (modalità quest’ultima, da noi preferita), e infine la disponibilità a comunicare direttamente con gli altri iscritti (nel qual caso la modalità preferita viene resa “pubblica”) o indirettamente attraverso noi. Non sarà quindi più necessario il versamento di una quota di iscrizione né il suo rinnovo annuale.

Restano possibili, su base volontaria, il versamento del 5x1000 o eventuali donazioni liberali. Tali donazioni non dovranno essere più versate direttamente sul conto bancario del GIPsI ma dovranno essere effettuate presso il sito on-line (https://www.wishraiser.com/it) al quale si accede attraverso il seguente link che porta direttamente alla pagina del GIPsI. Il motivo di questo cambiamento è dettato dall’impossibilità nostra e del Commercialista, che gentilmente offre la propria al GIPsI, di gestire gli aspetti fiscali che sono particolarmente complessi per le OLUS.

L’uso di tale sito offre il vantaggio di una rapida gestione delle ricevute fiscali (valide per l’eventuale detrazione) ma ha al momento un limite: è impostato per donazioni mensili di un importo il cui valore minimo previsto è di 5 euro (60 euro all’anno). In realtà non è richiesta in nessun modo l’effettuazione di un bonifico periodico, così come non sono richieste altre forme di donazioni.

Qualora comunque qualcuno di voi volesse effettuare, in piena libertà, una donazione potrà scegliere la strada che preferisce fra bonifico periodico o donazione singola. La modalità è la seguente:

accedendo al sito mediante il link su indicato si trova, al di sotto e a destra del logo, le istruzioni per effettuare la donazione: basterà impostare la cifra desiderata, cliccare su “dona ora” e si aprerà una pagina in cui immettere i dati richiesti (nome, cognome, e.mail, cellulare, riferimenti della carta di credito, paese), per poi spuntare i riquadri relativi alla privacy e cliccare “dona ora”.

In tal modo l’importo da voi impostato verrà prelevato una volta al mese. Tuttavia è possibile effettuare una donazione singola: dopo che il pagamento è stato effettuato è sufficiente revocare l’ordine mensile aprendo il vostro account account sul sito e scaricare la ricevuta per la donazione effettuata. Per ulteriori informazioni (ad esempio anche su come revocare l’ordine) potete rivolgervi anche al servizio di assistenza del sito (help@wishraiser.com). In apparenza può sembrare un meccanismo più complesso di quello finora adottato, ma offre il grande vantaggio di gestire la parte amministrativa (es. emissione di fatture per la detrazione fiscale) in maniera automatica e celere, scaricando la ONLUS da quesa gravosa incombenza.

 

F.to Vincenzo Stanghellini e Rosanna Cogliandro

Allegati

2021.sito_wishraserulteriori_chiarimenti.pdf

2021.sito_wishraserulteriori_chiarimenti.pdf

Download